Le Cicatrici

Cosa sono le cicatrici rosse?

Che cosa sono le cicatrici rosse?

Autore: Riccardo Guareschi 06/07/2012

Si sente parlare spesso, in ambito dermatologico, di "cicatrici rosse", ma di che cosa si tratta esattamente? Cosa differenzia queste cicatrici dalle altre?


Con il termine cicatrici rosse si indicano quelle cicatrici particolarmente evidenti, di norma in rilievo rispetto allo strato cutaneo, le quali sono accompagnate da irritazioni, quindi da arrossamenti.


Dal punto di vista tecnico, le cicatrici rosse corrispondono ai cosiddetti cheloidi, i quali assieme alle cicatrici ipertrofiche rappresentano le due principali tipologie di cicatrici legate ad eventi traumatici o a operazioni chirurgiche.


Il cheloide, infatti, è una cicatrice in rilievo rispetto alla cute, la quale si espande oltre le dimensioni originarie del taglio o della ferita che le ha causate. Nei cheloidi, dunque, gli arrossamenti sono tutt'altro che rari, e le "cicatrici rosse" comportano spesso dei pruriti e dei fastidi indesiderati.


La cicatrice ipertrofica, per contro, è una cicatrice le cui dimensioni non superano quelle del taglio che le ha originate. Si tratta di una cicatrice che di norma regredisce in maniera molto più agevole e rapida, che non causa pruriti o arrossamenti evidenti, e che assai spesso non è in rilievo rispetto allo strato cutaneo.



La cicatrice ipertrofica può essere trattata in maniera molto semplice, anche utilizzando un gel per cicatrici, una pomata o qualsiasi altro prodotto analogo per uso esterno; ovviamente per qualunque tipo di cicatrice è fondamentale il parere di un dermatologo, il quale possa valutare con attenzione le caratteristiche della cute della persona, nonchè forma e dimensioni della cicatrice.


Per le cicatrici rosse la cura è di norma meno agevole, e in molti casi il semplice utilizzo di prodotti per le cicatrici non è sufficiente.


Per le cicatrici rosse, dunque, può rivelarsi ben più efficace un trattamento laser, oppure altre cure quali il peeling cutaneo, che consiste nel far riemergere lo strato di cute più profondo eliminando così il difetto superficiale.


Nella grande maggioranza dei casi, le cicatrici rosse tendono a regredire gradualmente con il naturale attenuarsi dell'irritazione, dunque, dopo breve tempo dalla loro comparsa, si trasformano da cicatrici rosse a cicatrici bianche, quindi cicatrici secche e pronte per essere trattate.


In altri casi, invece, le cicatrici rosse persistono a lungo, di conseguenza si rende necessario un intervento mirato anche a lunga distanza dalla loro comparsa.


Le cicatrici bianche, non ci sono dubbi, si prestano in modo molto più agevole ad essere curate per mezzo di appositi trattamenti: le cicatrici bianche, infatti, possono essere contrastate con possibilità di successo davvero ottime anche attraverso il semplice utilizzo di prodotti ad utilizzo cutaneo, come creme e pomate contro le cicatrici.


A tal riguardo bisogna sottolineare che mentre alcuni anni fa questi prodotti riuscivano ad offrire esclusivamente un'efficacia limitata, oggi invece il loro livelli di qualità è accresciuto in maniera davvero consistente, al punto che questi prodotti per uso topico riescono a rivelarsi davvero implacabili contro le cicatrici bianche.


E' sufficiente, in questi casi, applicare i prodotti per uso topico direttamente sulla zona cutanea da trattare attraverso un semplice massaggio, proprio come indicato all'interno del foglio illustrativo, ed in questo modo il difetto della pelle regredisce in modo rapido


Per le cicatrici rosse, questi prodotti ad uso topico possono rappresentare un valido aiuto in diverse occasioni, ma in taluni casi il dermatologo può suggerire al proprio paziente di intervenire chiurgicamente, nel caso in cui le cicatrici si rivelino particolarmente complesse ed ostiche da contrastare.


Sebbene le cicatrici rosse rappresentino, senza dubbio, l'ostacolo più grande da contrastare per mezzo di questi trattamenti, non devono affatto essere considerate come un problema estetico insormontabile: che si tratti di cicatrici contrastabili con prodotti ad uso topico o con trattamenti di natura chirurgica, infatti, oggi è assolutamente possibile assicurarsi dei risultati di livello anche per quanto riguarda le cicatrici più vistose e più complesse.


.








ALTRI ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI...

Cosa cono le cicatrici bianche e cosa le distingue da quelle...

Come fare a rimuovere le cicatrici

Come agisce la pomata per cicatrici