Le Cicatrici

Bruciature Rimedi, quali sono?

Le bruciature sono lesioni causate alla pelle da diversi fattori, ad esempio:

-        Calore eccessivo

-        Sostanze chimiche

-        Corrente elettrica

-        Radiazioni intense

Queste sono le maggiori cause scatenanti delle bruciature.

Le bruciature o ustioni, possono essere classificate a seconda dell’entità del danno causato:

-        Primo grado: tocca solo la pelle e non raggiunge i tessuti sottostanti

-        Secondo grado: anche il derma viene colpito

-        Terzo grado: le più gravi, vengono raggiunti gli strati più profondi fino ai tessuti

Quando si trattano le bruciature, prima di parlare dei rimedi, naturali o meno, è necessario chiarire quali sono i comportamenti corretti quando si incorre in bruciature più o meno grave.

Cosa fare dunque?

In primis, la cosa più importante in assoluto è prevenire le bruciature. Esatto, il rispetto del buon senso e delle norme di sicurezza possono evitare danni inutili.

La prima cosa che bisogna fare dopo una bruciatura grave è contattare tempestivamente il pronto soccorso.

Cosa evitare?

Di fronte a bruciature delle quali non si conosce la gravità è opportuno evitare i seguenti comportamenti:

-        Non utilizzare rimedi casalinghi prima della medicazione (patate, olio, potrebbero infettare la zona)

-        Non scoppiare le vesciche che si formano in seguito alle bruciature

-        Non svestire in modo forzato l’area bruciata

-        Non usare disinfettanti spray o pomate

-        Non sporcare o infettare la parte bruciata

 

Bruciature rimedi: quando l’entità è lieve

Dentro casa è facile incorrere in piccole bruciature fastidiose, il ferro da stiro, le teglie i fornelli, sono la principale causa delle bruciature domestiche. Fortunatamente, gran parte delle volte sono bruciature che non richiedono rimedi particolari perché lievi. Nei casi in cui dovesse formarsi una bollicina in seguito alla bruciatura, non deve essere scoppiata o forata, deve guarire spontaneamente.

Quando le bruciature sono lievi e non rappresentano problemi particolari, i rimedi adottabili sono quelli casalinghi e naturali, che facilitano la guarigione.

Bruciature rimedi: l’acqua fredda

L’acqua fredda è tra i rimedi più conosciuti per le bruciature e anche il più semplice in caso di piccole scottature su dita o mani. L’acqua fredda (non gelida, fresca è sufficiente e non acqua corrente) viene utilizzata per alleviare il bruciore immediato che si crea in seguito alla bruciatura. Sarà sufficiente passare la parte interessata sotto l’acqua e aspettare per pochi secondi. Evitare di aggiungere il sale nell’acqua perché potrebbe intensificare il bruciore.

Bruciature rimedi: le patate

Le patate sono conosciute per le loro proprietà lenitive e calmanti. Applicare una fettina di patata sulle piccole bruciature può essere d’aiuto per calmare il bruciore. Ovviamente, non varrà in caso di bruciature gravi: necessiteranno di altri rimedi.

Bruciature rimedi: aloe vera

L’aloe vera è una pianta dalle proprietà antidolorifiche e calmanti, e aiuta la pelle a guarire più in fretta in caso di piccole bruciature che richiedono semplici rimedi. Come si utilizza? Applicare direttamente nell’area interessata un po’ di gel d’aloe e massaggiare. Può essere acquistato o estratto direttamente dalle foglie della sua pianta.

Bruciature rimedi: olio d’oliva

L’olio d’oliva può essere d’aiuto per le piccole bruciature ed è tra i rimedi più utilizzati. Essendo ricco di vitamina E e acidi grassi aiuta la pelle nel suo naturale processo di rigenerazione. Inoltre, ha proprietà antibatteriche e antimicotiche, così come l’olio di cocco. Si utilizza applicandolo direttamente sulla scottatura lieve. ATTENZIONE: l’olio non deve essere applicato sulla bruciatura ancora bollente o appena avvenuta, perché potrebbe “friggere” e causare ulteriori danni. È consigliato per aiutare nella rigenerazione dei tessuti non per l’utilizzo nell’immediato.

Bruciature rimedi: il miele

Il miele viene utilizzato per disinfettare e aiutare nel processo di guarigione le piccole bruciature. La sua forza sta nel favorire la cicatrizzazione favorendo l’eliminazione dei fluidi. Viene, generalmente, applicato sulla scottatura dopodiché si copre con una fasciatura mediante garza sterile.

Bruciature rimedi: anche il thè nero aiuta

Il thè nero è ricco di tannini (ne avrete già sentito parlare con i vini) che possono aiutare a ridurre la sensazione di bruciore. Come fare? Preparare il thè normalmente (acqua calda, fare l’infuso, strizzare la bustina) e utilizzare la bustina, dopo averla fatta raffreddare, direttamente sulla bruciatura e lasciare per qualche minuto.

Bruciature rimedi: l’aceto

L’aceto, dalle proprietà astringenti e antisettiche, aiuta nella prevenzione di infezioni nelle piccole bruciature. Il suo utilizzo prevede una diluizione con acqua in parti uguali e utilizzare il composto per risciacquare la scottatura.

Bruciature rimedi: la cipolla

Il succo che può essere ricavato dalla cipolla contiene sostanze che contribuiscono ad alleviare il dolore causato dalla bruciatura e favorisce la loro guarigione. Il succo che si ottiene dalla cipolla cruda deve essere applicato direttamente sulla scottatura.

 

Come già ribadito, questi rimedi sono utilizzabili solo per le lievi scottature domestiche e non sono consigliati per scottature di grave o media entità. In tali casi è necessario contattare il medico o recarsi direttamente al pronto soccorso e utilizzare cure prescritte adatte per il proprio caso.