Le Cicatrici

Cicatrici al sole: possono essere esposte?

Come comportarsi per quanto riguarda l’esposizione delle cicatrici al sole?

Autore: Valeria Di Mattei Di Matteo 25/03/2021

Le cicatrici possono essere esposte al sole? Tantissime persone, uomini e donne di ogni età, si pongono questo quesito, desiderose di capire se le cicatrici, appunto, possono essere esposte al sole, oppure se è meglio evitare.
 

Prima di dare una risposta, chiariamo anzitutto un concetto fondamentale: che cosa si intende esattamente per cicatrice?
 

La cicatrice è una lesione cutanea che può essere dovuta a molteplici fattori differenti: eventi traumatici, tagli, operazioni chirurgiche, solo per fare alcuni esempi.
 

Quando la cicatrice è nei suoi stadi iniziali, dunque quando si è appena formata sulla pelle, è in genere una cicatrice “rossa”: la pelle infatti, oltre a presentare tutti i difetti estetici tipici di questi problemi epidermici, si accompagna anche a delle discromie molto evidenti, tendenti appunto al colore rosso o al viola.
 

Con il passare del tempo, invece, la cicatrice si secca, e diviene gradualmente una cicatrice “bianca”. La cicatrici bianche sono meno vistose rispetto a quelle rosse, non ci sono dubbi, tuttavia bisogna sottolineare che queste cicatrici sono molto più ostiche da debellare, ragion per cui è sempre positivo intervenire in modo celere per la cura di questi difetti cutanei.
 

Ed allora, come comportarsi per quanto riguarda l’esposizione delle cicatrici al sole?
 

In linea generale, le cicatrici non dovrebbero mai essere esposte al sole, se non con un’adeguata protezione.
 

Una differenza molto importante, tuttavia, va fatta appunto tra cicatrici rosse e cicatrici bianche.
 

Mentre le cicatrici bianche, come accennato, sono ormai secche, dunque non presentano particolari criticità nella loro esposizione la sole, non si può dire lo stesso per le cicatrici rosse.
 

Le cicatrici rosse sono ancora, infatti, in piena fase di irritazione, dunque meritano assolutamente massima attenzione quando ci si espone alla luce solare.
 

Tutti i medici ed i dermatologi sconsigliano l’esposizione delle cicatrici al sole, e nel caso in cui queste porzioni di pelle debbano inevitabilmente essere esposte ai raggi solari, è assolutamente indispensabile utilizzare una crema protettiva specifica a protezione totale.
 

Insomma, per quel che riguarda le cicatrici rosse non bisogna affatto sottovalutare i rischi che possono derivare dall’esposizione diretta della cicatrice stessa ai raggi solari, e non si può davvero prescindere dall’utilizzo di una crema specifica.
 

Sebbene, come detto, le cicatrici bianche siano meno critiche da questo punto di vista, è comunque importante proteggerle in modo ottimale dai raggi solari, quantomeno al medesimo livello della pelle sana, non interessata da cicatrici.
 

In commercio, inoltre, vi sono dei prodotti specifici per la protezione delle cicatrici dai raggi del sole, in particolar modo per quel che riguarda la protezione delle cicatrici cheloidee.
 

Questi prodotti possono offrire a questa particolare zona cutanea tutta la protezione di cui necessita per evitare che lo stato infiammatorio in cui versa la cicatrice possa peggiorare.
 

Insomma, le cicatrici al sole non devono mai essere esposte al sole senza una protezione adeguata, e ciò è ancor più importante per quanto riguarda le cicatrici rosse, ovvero le cicatrici formatesi da tempi piuttosto recenti.
 

Qualsiasi dermatologo potrebbe ampiamente confermare l’importanza di riparare la pelle interessata da cicatrici dai raggi del sole, anche quando non sono particolarmente forti.

 



ALTRI ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI...

Cos’è esattamente una cicatrice?

Chirurgia per cicatrici: quali sono gli interventi più efficaci?

Cheloide peduncolato