Le Cicatrici

Pelo incarnito, cos'è?

Il pelo incarnito è un disagio per il quale il pelo stesso, anziché crescere verso l’esterno, cresce all’interno o lateralmente non trovando via di fuga.

Accade così che il pelo incarnito provoca infiammazione e rossore.

Il problema del pelo incarnito ha una maggiore incidenza sui giovani adolescenti e adulti, in particolare in coloro che presentano peli e capelli ricci e spessi.

Il pelo incarnito si osserva in particolar modo in zone sottoposte a continui trattamenti di rasatura, come ad esempio nella barba per gli uomini.

Nonostante il pelo incarnito sia inoffensivo, può essere motivo di fastidi e seccature, e possono anche associarsi a follicolite, ovvero un’infezione del follicolo piliferi.

 

Zone più soggette alla comparsa del pelo incarnito

Il pelo incarnito può comparire in qualunque zona, ma come affermato precedentemente, si sviluppa maggiormente in zone soggette a rasatura, e più raramente ad epilazione.

Le zone più colpite sono:

-        Mento

-        Collo

-        Guance

-        Inguine

-        Gambe

-        Cuoio cappelluto (per gli individui che si rasano la testa)

 

Perché si forma il pelo incarnito?

Dopo la rasatura o la depilazione, il pelo che normalmente cresce con un andamento quasi verticale, non riesce a farsi largo verso l’uscita e tende a crescere internamente.

Il pelo incarnito, principalmente è provocato da un’ostruzione del poro pilifero che impedisce la corretta fuoriuscita del pelo dallo strato superficiale dell’epidermide.

Il pelo incarnito è molto più frequente negli uomini che nelle donne e le cause sono da ricercare in una potenzialmente errata rasatura o non adeguata pulizia dei pori alla fine del trattamento.

Infatti, soprattutto con l’utilizzo del rasoio, dirigere la lama nella direzione sbagliata di rasatura può determinare la comparsa del pelo incarnito.

Nella depilazione con l’ausilio di cere, quindi con una totale eliminazione del pelo dalla radice, il disturbo si presenta solamente per una non adeguata pulizia della pelle. Infatti, il pelo, trovandosi il varco occluso da cellule morte o agenti esterni, si ripiega su stesso e prosegue la sua crescita internamente.

Altri fattori che causano il pelo incarnito sono:

-        Indumenti troppo aderenti

-        Creme

-        Cosmetici comedogenici

 

Complicanze del pelo incarnito

Oltre ad essere semplicemente fastidioso, il pelo incarnito può comportare la comparsa di brufoli con sebo, cisti o, in caso estremo di infezione, a follicolite.

Fortunatamente, il pelo incarnito è gran parte delle volte un disturbo poco preoccupante, che guarisce con pochi semplici accorgimenti.

Ciò nonostante, potrebbe accadere che un pelo incarnito sia particolarmente difficoltoso da eliminare e diventi così doloroso.

Altre volte il pelo incarnito può causare cicatrici, alterazioni della pelle come l’iper-pigmentazione, infezioni e nei casi estremi cheloidi.

 

Prevenire il pelo incarnito

Rimuovere il pelo incarnito è la soluzione finale, che non sarebbe necessaria con qualche accorgimento e consiglio utile. Modificare leggermente la propria “beauty routine” può allontanare le conseguenze più odiate.

Ad esempio, per evitare la comparsa del pelo incarnito bisogna fare attenzione a:

-        La preparazione della pelle: effettuare uno scrub prima della rasatura o della depilazione può evitare la crescita anomala dei peli. Inoltre, è bene inumidire la pelle con acqua tiepida e non fredda che causa la chiusura dei pori.

-        Direzione di rasatura: con la rasatura è importante considerare bene la direzione della rasatura ma anche la pressione da esercitare. Evitare la rasatura contropelo se possibile poiché dà al pelo un’estremità dalla forma non naturale. Evitare oltremodo di stendere la pelle durante il processo o esercitare troppa pressione con la lama.

-        Non utilizzare rasoi vecchi e rovinati: non necessita di spiegazioni.

-        Alla fine della rasatura o depilazione è bene pulire la pelle in modo adeguato con detergenti delicati e acqua tiepida, per liberare i pori.

-        In caso di irritazione post trattamento è possibile effettuare uno scrub.

-        Alternare i metodi di depilazione e epilazione: può essere utile per evitare il pelo incarnito.

Se nonostante questi accorgimento, il pelo incarnito continua a presentarsi, è consigliabile rivolgersi ad altre metodiche di trattamento per l’eliminazione dei peli, magari in modo permanente.

Ad esempio, l’elettrolisi, la luce pulsata o l’epilazione laser possono aiutare a risolvere il problema.

 

Pelo incarnito rimedi: lo scrub

Per evitare la comparsa del pelo incarnito, un rimedio semplice, anche fai da te, è lo scrub, in modo da aiutare la pelle alla depilazione o rasatura. Lo scrub ripulisce l’epidermide dalle cellule morte ed evita il rischio di follicolite, pelo incarnito, e arrossamenti.

Infine, il metodo migliore per evitare il pelo incarnito è scegliere la tipologia di depilazione che più si addice alla propria pelle. Per le zone delicate, come l’inguine, evitare l’utilizzo di rasoi e prediligere il ricorso a cerette, possibilmente in centri professionali con personale esperto.

 



Inserire un quesito

Tutti i campi sono obbligatori
I quesiti sono proprietŕ dei rispettivi autori. Lecicatrici.it non č in alcun modo responsabile del loro contenuto.